HOME PAGE
L'Associazione Associati Nad Ufficio stampa Nad Pubblicazioni Nad Sponsor Nad Contatta Nad

AREA RISERVATA
SOCI
Username 
Password

www.aideco.it
PRENOTAZIONI
PRENOTAZIONI
UFFICIO STAMPA
GRANDE PARTECIPAZIONE ALLA TAVOLA ROTONDA “DISMISSIONI, BONIFICHE E RIGENERAZIONI: PROTAGONISTI A CONFRONTO” 07/11/2013
E’ stata ampia la partecipazione alla tavola rotonda “Dismissioni, bonifiche e rigenerazioni: protagonisti a confronto” tenutasi all’interno della manifestazione Ecomondo, organizzato da DEA Edizioni,che ha visto la partecipazione attiva di NAD.
Nel corso della tavola rotonda, moderata dall’ing. Massimo Viarenghi, Direttore editoriale della rivista ECO e dalla dr.ssa Marina Dragotto di AUDIS, si sono confrontati Maurizio Massaia Presidente NAD, Manuel Marangon di ENI Syndial, Fabio Chiaravalli di Sogin, Igor Villani della Provincia di Ferrara, Laura d’Aprile del MATTM Ispra, Sergio Varisco della Regione Lombardia, Donatella Giacopetti dell’Unione Petrolifera e Corinna Cereda di Vitali Demolizioni Speciali sponsor dell’evento.
Il dibattito dinamico e molto partecipato anche da parte del pubblico, ha messo in evidenza alcuni nodi del procedimento di bonifica che andrebbero affrontati al più presto per rimettere in moto un’attività fondamentale per lo sviluppo sostenibile del nostro territorio:
- costruire banche dati pubbliche a sostegno delle buone pratiche di rigenerazione dei territori compromessi sul piano ambientale;
- attuare una semplificazione normativa da parte del Ministero e regolamentativa, da parte anche delle Regioni, che consenta di diminuire gli attriti tra i numerosi attori coinvolti nella procedura di bonifica;
- attuare una piena integrazione tra la normativa ambientale e la normativa urbanistica per evitare di attivare procedure parallele che inevitabilmente si scontrano in alcuni passaggi e comunque rendono incerto l’intero sistema di trasformazione delle aree;
- chiedere al Governo di approvare una Legge sulle demolizioni che si inserisca positivamente nella procedura;
- dotare la pubblica amministrazione delle competenze e del personale adeguato alla difficoltà del compito assegnatole dalle norme, in modo da garantire la fluidità della procedura e dei tempi dell’iter amministrativo;
- superare la logica della gara al massimo ribasso per consentire una selezione delle ditte improntata alla qualità del lavoro e alla garanzia dei risultati;
- consentire una flessibilità progettuale che, senza intaccare le garanzie sulla salute del suolo e delle persone, renda attuabili gli interventi di bonifica e/o di messa in sicurezza delle aree;
- prevedere meccanismi di incentivo alla rigenerazione delle aree inquinate (premialità, fiscalità, ecc), riconoscendo i costi ambientali e sociali del non intervento;
- promuovere l’uso degli Accordi di Programma per superare alcune difficoltà specifiche dei territori nei quali insistono le aree di intervento (esempio positivo l’Accordo di Programma per Porto Marghera);
- utilizzare il prossimo semestre di presidenza italiana della Commissione Europea per riprendere i lavori sulla Direttiva del Suolo, bloccata da diversi anni.
<< INDIETRO
  Copyright © 2006 Nad. Tutti i diritti sono riservati. realized by Creacomunicazioni.it